La Tra Borghi e Castelli è una ciclostorica, una pedalata in stile vintage, che rievoca e rende omaggio al ciclismo che fù, il ciclismo eroico.

Non c’è classifica, non c’è cronometro, c’è solo tanta voglia di divertirsi, di stare insieme, di spolverare, aggiustare e far tornare a nuova vita i nostri “ferri vecchi”.

Dai mezzi di inizio ‘900 fino al 1987, splendide biciclette che a distanza di decenni svolgono ancora egregiamente il loro mestiere e anzi, sapranno regalare enormi soddisfazioni ai loro proprietari.

La Tra Borghi e Castelli si corre su una zona di confine, di scontri e dispute, quando le Signorie governavano il nord Italia ed il Ducato di Milano contendeva alla “Serenissima” Repubblica di Venezia il controllo de “la bassa” di cui il fosso bergamasco ne delimitava i fronti.

Abbiamo creato un percorso che tocca alcuni dei più suggestivi castelli e borghi di epoca medievale, rappresentativi della nostra storia, cercando di allontanarci dal traffico e dagli stradoni dei giorni nostri.

Ciclabili, strade di campagna e argini di fiume, senza cronometro potrete alzare lo sguardo sulla campagna bergamasca, godervi la calma della pianura e ammirare gli edifici storici che caratterizzano il nostro territorio.  Lungo il tragitto potrete sostare ai nostri cospicui ristori, dove potrete gustare alcuni piatti tipici della nostra tradizione.

L'idea.

Per poterla spiegare dobbiamo tornare al lontano 1990, quando, in una domenica di mezza estate, ad una compagnia di amici che stava pedalando per le campagne della bassa, viene l’idea di costituire un gruppo. Detto fatto. In men che non si dica ecco plasmarsi il “Grest Barbera” (gruppo ricreativo estivo).

Una trentina di ragazzi che fanno dello sport un momento di aggregazione, di svago e perché no, di sane bevute e gagliarde mangiante.

Da qualche anno a questa parte il Grest Barbera è diventato un gruppo che ha portato il proprio nome per il Bel Paese con l’organizzazione di biciclettate aperte a tutti, manifestazioni carnevalesche, tornei di calcetto all’oratorio etc., riscontrando numerosi consensi. E come poteva essere il contrario: questa è gente allegra e con il cuore in mano (tant’è che il ricavato delle varie manifestazioni è sempre stato devoluto in beneficenza).

Nel 2014, sei atleti (i “canarini” orobici per via del colore della maglia) hanno partecipato all’Eroica, manifestazione sportiva conosciuta a livello sia Nazionale che Internazionale. Ebbene, i nostri prodi hanno ben figurato sia sulle polverose stradine della Toscana che in certi localini di carducciana memoria.

Da qui nasce l’idea: perché non proporla anche sul nostro territorio? Organizzare la prima edizione della gran fondo cicloturistica “Tra Borghi e Castelli”. Non sarà una prova facile, ma eccoci qui, uomini e donne del Grest Barbera legati da vera amicizia ce la metteremo tutta: pensate che la kermesse a pedali toccherà gli angoli più accattivanti della nostra Bassa Bergamasca.

Non vogliamo svelare altro. Lo faremo prossimamente. Per il momento ci lasciamo con un abbraccio. Facciamo sempre tesoro delle parole del vecchio filosofo bassaiolo che “il ciclismo non aggiunge anni alla vita ma vita agli anni”.

Prosit.